• Regia: Johnnie To
  • Cast: Leon Lai, Lau Ching-wan, Fiona Leung, Yo Yo Mong
  • Sceneggiatura: Szeto Kam-yeun, Yau Nai-hoi
  • Fotografia: Cheng Siu-keung
  • Montaggio: Chan Chi-wai
  • Colonna sonora: Raymond Wong
  • Produttore: Johnnie To, Wai ka-fai
  • Produttore esecutivo: Daniel Lam, Danny Wang
  • Anno: 1998
  • Paese: Hong Kong
  • Durata: 95'
  • Specifiche tecniche dvd:

    Formato: 16/9 2.35:1
    Audio: Dolby Digital 2.0 Italiano/ Dolby Digital 5.1 Italiano/ Dolby Digital 2.0 Cantonese/ Dolby Digital 5.1 Cantonese
    Sottotitoli: Italiano/ Italiano per non udenti

  • Contenuti speciali dvd:

    "L'eroe dal cuore puro": intervista a Marco Müller, Making of, Intervista a Yo Yo Mung, Trailer della linea Far East

A Hero Never Dies

 Uno dei migliori film di Johnnie To, ma anche uno dei più importanti del decennio.
Giona A. Nazzaro e Andrea Tagliacozzo, Il Dizionario dei film di Hong Kong
 

 

Il territorio di Hong Kong è messo a dura prova da una feroce lotta tra due bande rivali. Ognuna di esse ha potere, denaro e infallibili sicari. Martin, cappello da cowboy e sigaro in bocca, è una leggenda che non ha mai fallito un incarico. Dall'altra parte della barricata Jack, un asso di precisione, secondo a nessuno per freddezza. Rappresentano l'elite dei killer, rivali da sempre, ma legati da reciproca stima. Quando la guerra fra gang abbandona la via dell'onore per quella del sangue, Martin e Jack dovranno allearsi per liquidare i loro vecchi boss divenuti ormai una minaccia, avviandosi verso un ineluttabile, tragico destino.

Recensioni

Eccessivo, crepuscolare e autoironico. Immenso.

Alberto Pezzotta, Nocturno Book - Anni di piombo
 
Impossibile rivederlo senza che gli occhi si gonfino di lacrime.
Emanuele Sacchi, mymovies.it
 
Inventiva, tecnica, passione. To si supera ad ogni sequenza e a ogni nuova inquadratura.
Alex Stellino, Nocturno Dossier - Hong Kong noir
 
Le ombre dei due Sergio, Leone e Corbucci, sono riesumate in questo divertente ed esplosivo Western contemporaneo su due assassini traditi dai loro capi.
Derek Elley, Variety